Ieri, durante la seduta del Consiglio Comunale di Pontassieve è stato approvato all’unanimità un ordine del giorno riguardante gli impianti semaforici lungo la Strada Provinciale 34, utilizzata da oltre 20.000 automobilisti ogni giorno per raggiungere Firenze dalla Valdisieve passando per Rosano e Vallina.

L’atto – presentato dai Consiglieri del Partito Democratico Mattia Cresci, Mauro Mannelli e Samuele Fabbrini – dà mandato al Sindaco di intraprendere le azioni necessarie per richiedere alla Città Metropolitana di Firenze e agli altri enti preposti di sostituire le centraline dei semafori lungo la strada, con dei sistemi più avanzati. Attualmente non è infatti possibile sincronizzare gli impianti semaforici in onda verde, con conseguenti disagi per gli automobilisti costretti a lunghi incolonnamenti a ogni semaforo.

“Quest’ordine del giorno nasce dalla volontà di cercare soluzioni per che vengano incontro ai numerosi cittadini del nostro territorio che devono passare ogni giorno per la Provinciale”, ha detto Cresci presentando l’atto in Consiglio. “La situazione contingente dei lavori lungo la Statale 67 è stato un incentivo ad affrontare il tema con maggiore urgenza, ma il beneficio che trarrebbe il traffico resterebbe tangibile anche al termine del cantiere”.

Durante il dibattito è intervenuto anche il Sindaco Monica Marini, che ha confermato la volontà di andare avanti secondo l’indirizzo politico dell’ordine del giorno e sottolineato i provvedimenti già intrapresi riguardo lo spegnimento dei semafori nelle ore di punta in concomitanza col cantiere sulla SS67.

The following two tabs change content below.
Pd Comunale Pontassieve
Unione Comunale dei Circoli del Partito Democratico sul territorio di Pontassieve. Account di servizio.