Il Partito Democratico di Pontassieve esprime tutto il proprio disagio in vista del prossimo congresso nazionale. Sembra infatti andato inascoltato l’appello all’unità richiesta a gran voce dai militanti lo scorso 30 settembre in piazza del Popolo a Roma.

Di fronte ad una situazione nazionale sempre più compromessa dalle forze di Governo, non è ammissibile affrontare un congresso esclusivamente per evidenziare le differenze tra i candidati in campo.

Il pluralismo è un valore fondamentale della democrazia: esprime la necessità di una visione larga dei problemi e quindi una molteplice possibilità di approccio agli stessi. Esprime altresì la coscienza del bisogno dell’altro perché nessuno, da solo, è sufficiente.

Il nostro partito si chiama democratico proprio perché crede in questo principio.

D’altro canto, però, la molteplicità è costruttiva quando alla base c’è un disegno comune, la visione di una stessa meta. Si può non essere d’accordo su quale sia il tragitto più appropriato nel contesto storico in cui ci troviamo, ma l’orizzonte deve essere lo stesso. Se non viene ribadito con forza questo aspetto, rischiamo che il prossimo congresso risulti un ulteriore gioco al massacro al quale non ci sentiamo di partecipare proprio perché crediamo che ci sia, ora più che mai, la necessità di un Partito Democratico forte e coeso.

Ne ha bisogno l’Italia e ne ha bisogno l’Europa.

Chiediamo pertanto che tutti i candidati al congresso antepongano alla propria campagna in vista delle primarie la sottoscrizione di un manifesto comune in cui si espliciti in maniera chiara quale sia la futura visione dell’Italia e dell’Europa che il Partito Democratico intende perseguire.

Solo così, a nostro avviso, è possibile evitare che il giorno dopo le primarie si inneschino ulteriori possibili scissioni e, soprattutto, che continui l’emorragia di voti già subita alle ultime elezioni nazionali. È necessario rigenerare l’entusiasmo nel partito, a prescindere da chi sarà il futuro Segretario Nazionale.

Pensiamo che questa possa essere l’ultima occasione in vista delle prossime elezioni Europee che saranno determinanti per il futuro dell’Italia e dell’Europa. Vorremmo che i candidati sentissero su di sé tutto il peso di questa responsabilità.

Da parte nostra garantiremo, come sempre in questi anni, tutto il nostro appoggio e il nostro entusiasmo.

Fiduciosi nell’accoglimento del presente appello, vi auguriamo fin da ora buon lavoro.

f.to Tommaso Valleri, Segretario Comunale
f.to Giovanni Passaniti, Presidente Commissione di Garanzia

 

Allegati alla pagina

The following two tabs change content below.
Pd Comunale Pontassieve
Unione Comunale dei Circoli del Partito Democratico sul territorio di Pontassieve. Account di servizio.